Inaugurata casa dell’acqua in Zona 5. Gandolfi (Idv) “Bene il Comune”

Pubblicato: 22 aprile 2016 in Comunicati stampa, Notizie e politica
Tag:, , , ,

IMG_6136Oggi pomeriggio, in via Costantino Baroni 47 nel cuore del quartiere Gratosoglio, è stata inaugurata la decima Casa dell’Acqua del Comune di Milano, la seconda nella Zona 5.

Questo è il primo erogatore proveniente dal sito dell’Esposizione Universale. Grazie a tecnologie innovative l’impianto consente a più utenti di fruire contemporaneamente del servizio attraverso 8 erogatori che possono distribuire fino a 7mila litri di  acqua refrigerata e frizzante al giorno.

Bene il Comune di Milano e la Zona 5 che oggi inaugurano una nuova Casa dell’Acqua. Il Comune di Milano dimostra con i fatti una politica di buon governo del territorio e in sintonia con lo spirito del referendum per l’acqua pubblica di qualche anno fa.” Ha dichiarato Luca Gandolfi, già capogruppo di Italia dei Valori in Consiglio Provinciale di Milano e ora candidato in consiglio comunale con Italia dei Valori, che prosegue “Una differenza notevole con la passata amministrazione provinciale di centrodestra. Ricordo che il 21 gennaio 2010 il Consiglio Provinciale di Milano aveva approvato all’unanimità una Mozione presentata dal sottoscritto e avente per oggetto ‘Promuovere e favorire la diffusione delle case dell’acqua nel territorio della Provincia di Milano’. Una mozione a cui poi avevano fatto seguito ben poche realizzazioni, tanto da indurci come gruppo dell’Italia dei Valori a presentare una interrogazione nel gennaio 2012 per chiedere quali risultati aveva prodotto quella mozione. Nessuna risposta era pervenuta, né scritta, né verbale, né tantomeno nei fatti.” 

Conclude poi Gandolfi: “La buona politica si fa su cose concrete. L’amministrazione comunale ha dimostrato una volta ancora di essere in grado di rispondere alle esigenze dei cittadini. La grande partecipazione alla cerimonia di inaugurazione di oggi lo dimostra.”

IMG_6127Alcuni dati forniti dal Comune di Milano – Da quando sono stati inaugurati i primi impianti nel marzo 2013, sono stati 4.664.739 i litri di acqua prelevati, di cui 1.969.076 naturale e 2.695.076 gasata. Il primato va all’erogatore di via Morgagni, con 770.265 litri prelevati. Seguono quello di Largo Marinai d’Italia (680.214 litri), giardino di via Lessona (645.421 litri), Parco Chiesa Rossa (633.232), parco Nicolò Savarino (591.369), giardino Cassina de’ Pomm (605.584), via Menotti (404.253), Parco Mazzolari (330.367) e Parco delle Cave, inaugurata un mese fa (10.455 litri). Un successo che si traduce in un risparmio di 144.607 chilogrammi di C02 e 125.948 kg di Pet, la plastica con cui sono fabbricati bottiglie e bicchieri.Buona notizia anche per le tasche dei milanesi che, avendo prelevato complessivamente 4.664.739 litri fino ad oggi, hanno risparmiato almeno 900 mila euro (nell’ipotesi di un costo medio di 30 centesimi per 1,5 litri di acqua minerale di marca).

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...