Posts contrassegnato dai tag ‘animali’

COMUNICATO STAMPA

Via Selvanesco

Gandolfi (Italia dei Valori): Ufficio diritti animali Provincia intervenga su ‘canili lager’

 

ncbnnsLe condizioni di degrado e incuria nelle quali versano numerosi cani tenuti in una sorta di canili, a dir poco improvvisati, negli orti di via Selvanesco, sono decisamente gravi: malnutriti, feriti e spaventati.

È il duro commento del capogruppo di Italia dei Valori in Consiglio provinciale Luca Gandolfi .

Fortunatamente, le ispezioni dei volontari dell’Oipa hanno portato a numerose segnalazioni. Un primo passo. Ora, però, bisogna intervenire a tutela degli animali. Una zona da tempo vittima dell’incuria. Fin da quando ero consigliere di Zona 5, ho più volte segnalato la presenza di rifiuti abbandonati. Via Selvanesco rischia di diventare terra di nessuno. Come gruppo Italia dei Valori – continua Gandolfi – presenteremo un’interrogazione in merito all’amministrazione provinciale, affinché l’Ufficio Diritti Animali della Provincia segua con la massima attenzione la vicenda in modo che i responsabili siano individuati e puniti severamente.”

Conclude poi Gandolfi: “Che questa vicenda possa essere da monito per tutti coloro che ancora oggi mostrano un comportamento incivile maltrattando gli animali.”

 

Milano, 27 maggio 2013

Luca Gandolfi

Capogruppo Italia dei Valori in Consiglio Provinciale di Milano

Annunci

COMUNICATO STAMPA

Darsena

Gandolfi (Italia dei Valori): Comune fermi ruspe e rispetti oasi spontanea

 

Il Comune ci ripensi e fermi i lavori.

È l’appello del capogruppo di Italia dei Valori in Provincia di Milano Luca Gandolfi in merito ai lavori presso la Darsena che distruggeranno l’oasi naturale che si è formata negli anni.

DarsenaPoster2012Sindaco e Giunta proseguano nel dialogo con i cittadini e fermino le ruspe nel rispetto dell’oasi spontanea. Basterebbe un intervento di ingegneria ambientale per tutelare e magari valorizzare l’oasi naturale con le piante e i nidi che si sono creati in una porzione della Darsena. Ben venga il progetto di rendere navigabili i navigli, ma deve essere reso compatibile con l’ecosistema che oggi è presente in quell’area.”

Conclude poi Gandolfi: “Il tema di Expo è nutrire il pianeta: è assurdo che proprio un progetto realizzato in quest’ottica non ponga la necessaria attenzione alla tutela dell’ambiente laddove vi sono casi che meritano una considerazione particolare. Non è troppo tardi, è ancora possibile rivedere il progetto in quest’ottica.”

 

Milano, 23 gennaio 2013

Luca Gandolfi

Capogruppo Italia dei Valori in Consiglio Provinciale di Milano

COMUNICATO STAMPA

Scala

Gandolfi (Italia dei Valori): i cavalli non cantano nè ballano

 

Il sindaco di Milano Giuliano Pisapia e il Presidente della Provincia di Milano Guido Podestà, come Presidente e membro del scala_milanoCdA della Scala intervengano sul direttore artistico Lissner perché non si usino più animali in scena.

Questa la dichiarazione del capogruppo di Italia dei Valori in Provincia di Milano Luca Gandolfi.

Quanto sta accadendo in questi giorni in quello che è il Teatro più famoso del mondo è un pessimo esempio di inciviltà. Aldilà delle condizioni di salute del cavallo utilizzato nel Falstaff, esiste il benessere degli animali.”

Conclude poi Gandolfi: “Credo che la rappresentazione dell’opera non avrebbe di certo risentito se al posto di un cavallo vero ne fosse stato utilizzato uno di legno: i cavalli non cantano né ballano”

 

Milano, 18 gennaio 2013

Luca Gandolfi

Capogruppo Italia dei Valori in Consiglio Provinciale di Milano

COMUNICATO STAMPA

Ippodromo

Gandolfi (Italia dei Valori): Segnale forte e chiaro da Provincia

Un segnale importante quello che oggi facciamo partire dal Consiglio Provinciale di Milano che deve arrivare forte e chiaro a tutti coloro che sull’area dell’Ippodromo hanno mire speculative.

ippodromoÈ il commento del capogruppo di Italia dei Valori in Provincia di Milano Luca Gandolfi, a seguito dell’approvazione oggi dell’ordine del giorno in relazione alla chiusura del trotto all’Ippodromo di San Siro.

L’ordine del giorno votato all’unanimità pone l’accento sui temi del lavoro, dello sport, dell’ambiente e degli animali portando all’attenzione quella che è stata una vicenda passata, fino ad ora, nel silenzio e nell’indifferenza generale. È evidente – continua Gandolfi – che il rilancio dell’ippica deve necessariamente passare da una gestione diversa che dia valore alla disciplina sportiva e che, nel caso specifico, renda l’area del Trotto aperta e fruibile ai cittadini. La chiusura del 1 gennaio e’ dovuta al fatto che fino ad oggi l’ippica e’ stata considerata in quanto abbinata alle scommesse e non invece come sport. Con questo ordine del giorno chiediamo siano tutelate le migliaia di lavoratori, gli animali che rischiano il macello e l’area che attualmente è a verde e che rischia di diventare mira di speculazioni immobiliari. È un primo passo a cui ne devono seguire altri altrettanto importanti.

Milano, 17 gennaio 2013

Luca Gandolfi

Capogruppo Italia dei Valori in Consiglio Provinciale di Milano

COMUNICATO STAMPA

Oasi Wwf Vanzago

Gandolfi (Italia dei Valori): Regione, Provincia, Comune tutelino oasi

 

Marchio-WWF-Vanzago-01La politica deve dire senza indugi e in modo compatto un forte no a qualsiasi ipotesi di speculazione edilizie e di ampliamento della cava nell’area dell’Oasi di Vanzago.

È il commento del capogruppo di Italia dei Valori in Provincia di Milano Luca Gandolfi.

Regione, Provincia e i Comuni interessati, attraverso gli strumenti urbanistici come Pgt e Ptcp e Piano WWF 06(1)delle cave, hanno la possibilità di dare un chiaro segnale. Come amministratori – continua Gandolfi – abbiamo il dovere politico e morale di tutelare il territorio sia dal punto di vista ambientale che da quello che pare essere un avvertimento di stampo mafioso che evidentemente mira a ipotesi di speculazioni che già ora, come dimostrato dagli ultimi atti intimidatori subiti dall’Oasi, mettono a rischio una fascia di territorio riserva naturale.

 

Milano, 17 gennaio 2013

Luca Gandolfi

Capogruppo Italia dei Valori in Consiglio Provinciale di Milano