Posts contrassegnato dai tag ‘lavoro’

15577951_10154471755182740_1984811038282735618_o

Sintesi video della partecipazione di Luca Gandolfi (IdV) a “Aria Pulita” in diretta su 7 Gold Telecity, canale 15 e 515 del digitale terrestre, mercoledì 14 dicembre 2016 dalle 7.00 alle 9.00. Condotto da Simona Arrigoni

Ospiti della puntata:

LUCA GANDOLFI (Italia dei Valori)

ROSARIA IARDINO (Partito Democratico)

ANDREA MASCARETTI (Forza Italia)

FABIO MERONI (Lega Nord)

 

Argomenti trattati:

governo Gentiloni, esito referendum, IMU e TASI, lavoro, democrazia diretta, legge elettorale, voto, casa e affitti

 

editing video della sintesi a cura di Luca Gandolfi

Sintesi di Luca Gandolfi (IdV) a “Aria Pulita” su 7 Gold – 14.12.2016

 

Annunci

Luca Gandolfi (Italia dei Valori) ospite a “Milano in onda” in diretta su MILANOW sul canale 191 del digitale terrestre e in streaming

Schermata 2016-05-20 alle 22.33.24

Ospiti della puntata:
LUCA GANDOLFI (Italia dei Valori)
RICCARDO DE CORATO (Fratelli d’Italia AN)
Conduce Roberto Dupplicato

Si parla di mobilità e ciclabilità, moschea, sicurezza, terrorismo, lavoro e job act, qualità aria, diritti civili e unioni civili e adozioni, e molto altro

Sintesi video di Luca Gandolfi (IdV) a “Milano in onda” su MILANOW – 20.5.2016

ChW-V9nWMAAP5BM“Buon ‪1 maggio 2016 festa dei lavoratori, pensando a chi il lavoro non ce l’ha, a chi lo cerca e non lo trova, a chi si è rassegnato e non lo cerca più, a chi dovrebbe essere in pensione ma grazie alla Fornero è esodato. 

Una festa dei lavoratori, pensando ai lavori che non ci sono più, alle imprese che in questi anni hanno chiuso, a quelle che ancora resistono ma si trovano in difficoltà, a quelle che avevano una storia e una tradizione nel nostro Paese e che sono state comperate da multinazionali straniere, con tutte le incertezze che ciò comporta per chi vi lavora.

Buon primo maggio a tutti quei mestieri di artigianato che rappresentano una ricchezza culturale del nostro paese, ma che si stanno perdendo. Buon primo maggio a tutti il mondo dell’agricoltura e dell’allevamento, così massacrato da norme europee fatte ad uso e consumo di altri, non certo di noi italiani.”

Schermata 2016-05-01 alle 13.44.36

“Concludo con l’augurio che i cittadini milanesi ci diano la fiducia necessaria affinché le belle parole di Beppe Sala su un tema così importante e delicato come il lavoro possano diventare un obiettivo concreto per chi, come noi di Italia dei Valori, ha le idee chiare su cosa c’è da fare per Milano e l’area metropolitana e chiede solo l’opportunità di essere forza di governo della città per poterle realizzare insieme alla coalizione.”

Luca Gandolfi – Italia dei Valori

Quarto_Stato

COMUNICATO STAMPA

Autogrill

Gandolfi (Italia dei Valori): Provincia promuova tavolo tra lavoratori e azienda

 

autogrill_indexLa Provincia di Milano si adoperi per convocare un tavolo di concertazione tra i lavoratori di Autogrill e l’azienda.

Ha così dichiarato il capogruppo di Italia dei Valori in Provincia di Milano Luca Gandolfi che da qualche mese ricopre anche il ruolo politico di Commissario IdV di Milano città e provincia.

Come Gruppo di Italia dei Valori abbiamo presentato oggi un’interrogazione in Consiglio Provinciale. Siamo solidali e vicini ai lavoratori di Autogrill. Dopo la messa in mobilità dei 140 lavoratori della rete autostradale lo scorso gennaio, ora ridotti a 39 dopo il riassorbimento in azienda concordato con i sindacati, la notizia data sui 43 nuovi esuberi non è certo di buon auspicio. Inoltre c’è una differenza rispetto al passato dato dal fatto che i nuovi esuberi riguardano non lavoratori di cooperative ma dirigenti e personale altamente qualificato direttamente in capo all’azienda. Una scelta che non lascia ben sperare. Stiamo parlando di una importante multinazionale che in Italia conta circa 11.000 dipendenti. In un momento di crisi economica così difficile come quello che il nostro paese sta affrontando non si può lasciare a casa delle persone da un giorno all’altro. Ricollocarsi nel mondo del lavoro – continua Gandolfi è diventato ormai un’impresa quasi impossibile. Il prossimo 4 agosto scadono i 45 giorni previsti dalla legge per consentire alle parti di trovare un accordo, poi la procedura di mobilità prevede ulteriori 30 giorni con l’intervento del Governo o della Regione. Solo tre giorni fa l’azienda ha comunicato l’improvviso e immediata chiusura del deposito di Pieve che mette in ginocchio altri lavoratori, operai della cooperativa CLO.”

Conclude poi Gandolfi: “Come istituzione non possiamo far finta di nulla. Già lo scorso anno su richiesta del nostro Gruppo l’Amministrazione aveva preso contatto con le sigle sindacali. Ora è necessario intervenire in tempi brevissimi per capire cosa sta succedendo e per questo chiediamo che l’assessore provinciale al Lavoro Del Nero, come ha già fatto in passato, convochi al più presto le parti.”

 

Milano, 4 luglio 2013

Luca Gandolfi

Capogruppo Italia dei Valori in Consiglio Provinciale di Milano

Commissario Italia dei Valori di Milano città e provincia

COMUNICATO STAMPA

San Raffaele

Gandolfi (Italia dei Valori): Presentata mozione per riapertura tavolo concertazione

 

sanraffaele_2A Palazzo Isimbardi si torna a parlare del caso San Raffaele e degli oltre 240 lavoratori che rischiano il posto. “La Provincia di Milano si attivi per far riprendere tempestivamente una negoziazione con la proprietà, affinché vengano immediatamente revocate le lettere di licenziamento già spedite e sospesi gli invii previsti per le prossime settimane al fine di consentire una distensione tra le parti e permettere la riapertura del tavolo di concertazione.

È quanto chiesto da una mozione presentata dal capogruppo dell’Italia dei Valori in Provincia di Milano Luca Gandolfi e sottoscritta anche dalle altre forze politiche di minoranza.

Nella mozione chiediamo, inoltre, che si renda noto alle parti il Piano di rilancio dell’Ospedale San Raffaele e i conti economici aggiornati sulla base degli ultimi risultati aziendali, al fine di rendere trasparente ogni azione di risparmio prevista. L’amministrazione provinciale – continua Gandolfi – deve fare il possibile perché si superi l’attuale situazione di stallo tra azienda e lavoratori. Dopo l’esito negativo del referendum tra i dipendenti in merito all’accordo proposto dalla proprietà, ora ci si ritrova in una situazione assurda in cui sono ancora una volta i lavoratori a farne le spese, con una condizione di tensione crescente che non è utile a nessuna delle parti. Non possono sempre essere i lavoratori a pagare le spese maggiori per gli errori commessi dalle gestioni manageriali sconsiderate del passato.”  

Conclude poi Gandolfi: “Il Consiglio Provinciale aveva già approvato una mozione il 6 dicembre 2012 per chiedere al CdA del San Raffaele di sospendere le procedure di licenziamento dei dipendenti. Dopo l’esito del referendum di gennaio e lo sviluppo che ha preso la situazione che si aggrava col passare dei giorni, riteniamo utile e opportuno riaprire un tavolo di concertazione, ma perché ciò possa avvenire è necessario l’impegno da parte di tutte le istituzioni, compreso il Consiglio Provinciale.”

 

Milano, 19 aprile 2013

Luca Gandolfi

Capogruppo Italia dei Valori in Consiglio Provinciale di Milano