Posts contrassegnato dai tag ‘Moschee’

13120006_10153865815492740_5775092174820863749_o

Il 28 aprile Luca Gandolfi (Italia dei Valori) è stato ospite della trasmissione “Milano in Onda” su MILANOW canale 191 del digitale terrestre.

Ospiti della trasmissione: LUCA GANDOLFI (Italia dei Valori) e TONY TOSCANO (Fratelli d’Italia).

13086830_10153865815497740_5380048378594643500_oSi è parlato di sicurezza, terrorismo, casa, trasparenza, giustizia, legalità, vigili cinesi nel quartiere cinese, moschee, bilancio di Expo, area metropolitana e molto altro.

Come d’abitudine ho preparato una sintesi video della partecipazione televisiva che è on line sul mio canale YouTube al seguente link.

 

Luca Gandolfi (IdV) a “Milano in onda” su MILANOW – 28.4.2016
Annunci

COMUNICATO STAMPA

 

Moschee

Gandolfi (Italia dei Valori): Garantire libertà religiose. Inaccoglibile il referendum sulle Moschee: è anticostituzionale. Disponibili a ragionare sulla proposta di tradurre in italiano le prediche degli Imam nelle Moschee.

La Lega deve prendere atto che viviamo in una società sempre più multietnica e multiculturale. L’obiettivo che si dovrebbe porre chi è chiamato ad amministrare una città come Milano o, più in generale, un paese come l’Italia dovrebbe essere quello di costruire una armonia tra le diverse culture che vivono sul nostro territorio, a partire dalla garanzia del diritto alla libertà di culto religioso, sancita anche dalla nostra Costituzione.

E’ la replica del capogruppo di Italia dei Valori in Provincia di Milano Luca Gandolfi, alle esternazioni dell’assessore provinciale Stefano Bolognini riportate sulla stampa di oggi.

La Lega – aggiunge Gandolfi – sembra invece sempre alla ricerca dello scontro a tutti i costi, più rivolta a creare divisioni invece che a lavorare per una reale integrazione che porti ad una società in cui vi sia armonia tra le diverse anime di cui si compone. Una integrazione che non vuol dire “assimilazione” e neppure “omologazione”, ma semplicemente costuire occasioni di pacifica convivenza, di contaminazione reciproca in cui ci si confronti sulle diverse usanze e ci si arricchisca delle diversità.

Questa continua avversione leghista, manifestata anche dall’assessore Bolognini, nei confronti del diritto di professare culti religiosi diverso da quello più diffuso – continua Gandolfi –  ed in particolare l’accanimento contro il mondo islamico, assume sempre più le sembianze di vere e proprie forme discriminatorie e razziste che sono inaccettabili in una società moderna e democratica come quella italiana.

Discorso diverso se si vuole discutere su come evitare che il diritto di culto diventi una copertura per attività che con la religione hanno ben poco a che fare. – spiega Gandolfi – Ragioniamo insieme ai rappresentanti delle comunità islamiche, senza prese di posizioni preconcette, su quali misure possono essere più efficaci per evitare infiltrazioni terroristiche nei luoghi di culto.

Conclude poi Gandolfi: “In quest’ottica siamo disponibili a ragionare anche sulla proposta di tradurre in italiano le prediche degli Imam. Inaccoglibile invece la proposta leghista di fare un referendum sulle Moschee: metterebbe in discussione un principio come la libertà di culto che è tra i principi fondamentali della nostra Costituzione. È una proposta assolutamente inaccettabile.

Milano, 22 novembre 2011

Gruppo consigliare Italia dei Valori Provincia di Milano