Posts contrassegnato dai tag ‘Piccolo uovo di Altan’

COMUNICATO STAMPA

 

Piccolo Uovo di Altan

Gandolfi (Italia dei Valori): Con la mozione Mardegan si torna nel Medioevo

 

La mozione discussa oggi in aula durante il Consiglio Provinciale dal consigliere pidiellino Nicolò Mardegan su “Piccolo Uovo”, il libro per bambini di Altan, rasenta l’assurdo.

Ha dichiarato il capogruppo di Italia dei Valori in Provincia di Milano Luca Gandolfi, durante la seduta del Consiglio Provinciale di oggi.

Una mozione fondata sul nulla: il Comune di Milano e l’assessore Majorino non hanno mai deciso di far adottare il libro dalle scuole, ma più semplicemente l’assessore ha dichiarato che trovava interessante il testo. Prova ne è – continua Gandolfi – che oggi in aula lo stesso Mardegan ha chiesto di modificare il testo della mozione da “ha adottato” in “ha intenzione di adottare”. È evidentemente strumentale, oltre che fuori luogo, che il Consiglio Provinciale sia costretto a fare una sorta di processo alle intenzioni, partendo dal presupposto, tutto da provare, che tale intenzione sussista.

Una mozione – aggiunge Gandolfi – che si è rivelata un triste esempio di chiusura mentale e bigottismo degno di chi, in altra epoca, era abituato a bruciare i libri che riteneva non idonei. Per fortuna non siamo più nel Medioevo e mi auguro che anche Mardegan ne prenda atto. La politica dovrebbe saper essere quantomeno al passo con i tempi e lavorare per costruire una società in cui i diritti civili sono garantiti a tutti, senza distinzioni fondate sull’orientamento sessuale.

Conclude poi Gandolfi: “Vale la pena rammentare che solo pochi giorni fa anche il Parlamento della UE si è espresso invitando i governi europei a “non dare definizioni restrittive di famiglia” che limitano, di fatto, i diritti alle coppie gay. Purtroppo posizioni come quelle espresse oggi dal consigliere Mardegan ci allontanano sempre più non solo dall’Europa, ma anche da una società pluralista, democratica e liberale capace di costruire una armonia tra le sue diverse anime.

 

Milano, 15 marzo 2012

Gruppo Italia dei Valori del Consiglio Provinciale di Milano

Annunci

COMUNICATO STAMPA

 

Libro Altan

Gandolfi (Italia dei Valori): Inaccettabili incitazioni a odio di Forza Nuova

 

Assurdo sentire ancora oggi affermazioni che vanno nella direzione dell’incitazione all’odio e alle discriminazioni.

È la dura dichiarazione del capogruppo di Italia dei Valori in Provincia di Milano Luca Gandolfi ai commenti lanciati tramite Twitter da Forza Nuova Milano sul libro per bambini “Piccolo uovo” di Altan.

Gravissime le affermazioni di Forza Nuova che propone di bruciare il libro di Altan. – aggiunge Gandolfi – Una degenerazione al già acceso dibattito fomentato da alcuni esponenti di centrodestra. Forza Nuova va però oltre, parlando di “roghi in piazza” che riportano alla memoria le peggiori pagine della storia mondiale. L’Italia dei Valori stigmatizza questo modo retrogrado, discriminatorio e antidemocratico di approcciarsi a un tema come quello dell’omosessualità di cui il libro parla. Preso atto che è ormai appurato che il comune di Milano non ha adottato questo testo nelle scuole e che vivendo in un paese libero ogni genitore è libero di scegliere come educare il proprio figlio. Le polemiche partite da alcuni esponenti del PDL e poi degenerata con le farneticazioni di FN sono quindi del tutto fuori luogo e strumentali.

Conclude poi Gandolfi: “È evidente che l’argomento resta delicato, come dimostrano le recenti polemiche sulle coppie di fatto, fino a quelle sulla mostra ospitata in un centro civico di Milano. La politica ha però il dovere di respingere con decisione ogni degenerazione che sfoci nell’odio e nell’intolleranza. Non è ammissibile neppure sentir parlare di mettere al rogo dei libri, quasi ci trovassimo nel Medioevo o in periodo ancor più cupi della nostra storia.

 

Milano, 2 febbraio 2012

Gruppo consigliare Italia dei Valori Provincia di Milano

6,95% alle elezioni provinciali del 2009 – secondo gruppo di opposizione per volontà del popolo sovrano